XVI. Colloquium Hippocraticum

con il contributo incondizionato di

Ippocrate e gli altri

A partire dall’inaugurale Colloque Hippocratique di Strasburgo del 1972, dovuto all’iniziativa di Louis Bourgey e Jacques Jouanna, gli studi ippocratici continuano a essere caratterizzati da grande intensità, grazie soprattutto a una comunità di studiosi che si è nel tempo consolidata in rete internazionale. Il prossimo Colloquio romano continua la tradizione e intende offrire una nuova, preziosa occasione di confronto e di aggiornamento.

Il Colloquio avrà come tema Ippocrate e gli altri, e vuole far incontrare specialisti, anche provenienti da campi diversi, che si confrontano con gli scritti ippocratici sia sul piano del contenuto e della forma delle singole opere sia su quello della loro collocazione cronologica, geografica e culturale. Il cosiddetto “Ippocrate” ha radici profonde, e dopo una lunga gestazione nella cultura antica ha continuato per molto tempo a essere vitale: vale la pena dunque sia indagarne le caratteristiche intrinseche – di contenuto, di trasmissione, di lingua e stile, o di ordine autoriale –, sia allargare lo sguardo su ciò che lo ha preceduto e accompagnato, in Grecia e nelle culture circonvicine, che si tratti di letteratura o di filosofia, di ‘scienza’, di religione e magia, di condizioni politiche, giuridiche ed economiche, della diffusione dei testi e del loro consolidarsi in corpora e canoni.

scarica il poster in PDF (1,12 Mb)

Guest Speakers

Markham Geller, Berlino – Jacques Jouanna, Parigi – Peter Pormann, Manchester

Philip van der Eijk, Berlino – Heinrich von Staden, Princeton

Presidenti di seduta

Giuseppe Cambiano (Pisa) – Christian Brockmann (Amburgo) – Philippe Mudry (Losanna)

Peter Singer (Londra) – Daniela Manetti (Firenze) – Ivan Garofalo (Pisa)

L’organizzazione coprirà i costi per l’alloggio e i pasti per i relatori, ai quali è richiesto invece di provvedere autonomamente alle spese di viaggio.In caso di necessità (da segnalare all’indirizzo e-mail sotto indicato) potranno essere coperti anche i costi relativi al viaggio.


 

Sono disponibili dieci borse di studio dell’ammontare di 350 € ciascuna per giovani partecipanti al convegno residenti al di fuori del Lazio o all’estero per la copertura dei costi:

Grant for Conference participation

Grant Application Form


 

La partecipazione al Colloquio è libera e gratuita. Tuttavia, per consentire una migliore organizzazione, chi fosse intenzionato a partecipare è pregato di compilare questo modulo e di inviarlo come allegato e-mail all’indirizzo: info@sapereantico.uniroma2.it. Ai partecipanti è garantita la disponibilità dei materiali relativi al Colloquio, e l’accesso a lunch e coffee break.


 

Hotel convenzionati con il Colloquio: per i relatori e i presidenti di seduta le stanze sono prenotate dall’organizzazione. Chi volesse, a proprie spese, prolungare il soggiorno o portare con sé un secondo ospite in camera doppia, può specificarlo scrivendo all’organizzazione (info@sapereantico.uniroma2.it).

Chiunque volesse partecipare al convegno può rivolgersi direttamente a uno dei tre hotel convenzionati e chiedere l’applicazione della tariffa riservata, specificando che si tratta di partecipanti al Colloquium Hippocraticum presso l’Accademia Nazionale dei Lincei. Tutti gli hotel si trovano nelle immediate vicinanze delle due sedi del Colloquio, che sono raggiungibili a piedi in pochi minuti.

Il livello e il costo delle tre strutture sono molto differenti. Poiché il periodo del Colloquio – fine ottobre – è per Roma alta stagione, si suggerisce agli interessati di prenotare per tempo. Naturalmente sono disponibili nella zona numerosi altri alberghi e (Air)B&B per chi volesse optare per una struttura diversa.

 

Hotel Ponte Sisto
www.hotelpontesisto.it
booking@hotelpontesisto.it

Costo per i partecipanti al colloquio: camera doppia uso singola (DUS) 190 € a notte colazione inclusa; camera doppia con due ospiti 240 € a notte colazione inclusa. Tassa di soggiorno (city tax) non inclusa, pari a 6 € per persona per notte.

 

Albergo Santa Chiara
www.albergosantachiara.com
https://it-it.facebook.com/albergosantachiararoma
info@albergosantachiara.com

Costo per i partecipanti al colloquio: camera singola superior (letto francese 145 cm) 155 € a notte colazione inclusa; camera doppia uso singola 170 € a notte colazione inclusa; camera doppia con due ospiti 200 € a notte colazione inclusa. Tassa di soggiorno (city tax) non inclusa, pari a 4 € per persona per notte.

 

Casa San Giuseppe
http://www.casasangiuseppe.it/
info@casasangiuseppe.it

Costo per i partecipanti al colloquio: camera singola o doppia uso singola (DUS) 68 € a notte colazione inclusa; camera doppia con due ospiti: prezzo da concordare con la struttura.


 

Per ulteriori informazioni si prega di rivolgersi alla Segretaria del Colloquium, Dr. Ambra Serangeli (info@sapereantico.uniroma2.it).

Programma

 

Sono previste relazioni della durata di 20 () o 30 () minuti, seguite da discussione

 

Giovedì 25 Ottobre 2018

Accademia Nazionale dei Lincei (via della Lungara 10, Roma)

 

Sessione mattutina (9-13)

 

Saluti istituzionali (Accademia dei Lincei; Comitato organizzatore; Prof. Giuseppe Novelli, Rettore dell’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”)

() Jacques Jouanna (Parigi), Hippocrate et les autres: la conception du climat

() Elizabeth Craik (St. Andrews), Doctors and dramatists

() Orly Lewis (Gerusalemme), The anatomical and physiological theory of the Hippocratic Περὶ καρδίης

() Stavros Kouloumentas (Creta), Tracing the origins of beings: De carnibus on cosmogony and anthropogony

() Giulia Ecca (Berlino), Il trattato ippocratico De medico: tra deontologia e chirurgia

() Ieva Fibiga (Riga), Metaphor in ancient Greek medical texts and clinical terminology

 

Sessione pomeridiana (14,30-19)

 

() Markham Geller (Berlino / Londra), Why was there no temple medicine (Asclepieion) in Babylonia?

() Lorenzo Perilli, At the roots of genetics and heredity

() Daniela Fausti (Siena), L’eredità di Ippocrate nella farmacologia: il diverso approccio di Dioscoride, Plinio il Vecchio, Sorano, Galeno

() Matteo Martelli (Bologna), Ippocrate alchimista

() Julie Laskaris (Richmond, VA), Learning from the miners: copper in the Greek pharmacological tradition

() Florence Bourbon (Parigi), Grain de Cnide et cumin d’Éthiopie: les médecins hippocratiques et les plantes des autres

() Paul Demont (Parigi), Note sur trois problèmes «hippocratiques» récemment édités concernant le jeûne

() Irene Calà (Berlino) e Serena Buzzi (Torino), Ippocrate nei testi medici della tarda antichità: Oribasio e Aezio Amideno

 

Venerdì 26 Ottobre 2018

Ecole Française de Rome (Piazza Navona 62, Roma)

 

Sessione mattutina (9-13)

 

Saluti istituzionali (Ecole Française)

() Philip J. van der Eijk (Berlino), Aristotle’s medical project

() Ignacio Rodríguez Alfageme (Madrid), Estudio de los compuestos con κατά y παρά en el Corpus Hippocraticum

() Nathalie Rousseau (Parigi), “Guillemets” hippocratiques: fonctions des verbes “nommer, appeler” dans le texte scientifique ancien

() Paul Potter (Western Ontario), Earliest extant Greek manuscripts of Diseases of Women I-II

() Lesley Dean Jones (Austin, TX), Ancient concepts of uterine mole

() Marie-Hélène Marganne (Liegi), Les références à l’Égypte dans la collection hippocratique

() Tommaso Raiola (Napoli), La chirurgia ‘dolce’ di Ippocrate nei commenti di Galeno

 

Sessione pomeridiana (14,30-19)

 

() Peter Pormann (Manchester), Hippocrates and Avicenna: the tale of two commentary traditions

() Véronique Boudon-Millot (Parigi), Hippocrate inventeur de la clinique et les médecins clinicoi: Damocrate, Magnos et les autres

() María Teresa Santamaría Hernández (Castilla – La Mancha), El De augmento humorum pseudohipocrático: estructura, fuentes y función en la Medicina altomedieval

() Mathias Witt (Monaco di Baviera), Aphor., Coac. and Crises: the early compilations of the Hippocratic Corpus as witnesses of the earliest Hippocratic Collection and of lost early Hippocratic treatises

() Divna Soleil (Lille), Arétée de Cappadoce critique d’Hippocrate?

() Joel E. Mann (De Pere, WI), A discourse on method: the skepticism of περὶ φύσιος ἀνθρώπου

() Sergio Di Girolamo (Napoli), Il Περὶ φύσιος ἀνθρώπου tra Parmenide e Melisso

 

Sabato 27 Ottobre 2018

Accademia Nazionale dei Lincei (via della Lungara 10, Roma)

 

Sessione finale (9-13,45)

 

() Heinrich von Staden (Princeton, NJ), ‘Simplicity’, ‘simple’ and their opposites in Hippocratic and Hellenistic medicine

() Amneris Roselli (Napoli), Il regime in Affezioni interne

() Elsa Garcia Novo (Madrid), To narrate death in classical Greece: the Hippocratic Epidemics, Thucydides and Tragedy’s messengers

() Jim Hankinson (Austin, TX), The Pseudo-Hippocratic Letters and the Greek self-image of virtue and health

() Anna Maria Ieraci Bio (Napoli), Per lo studio dell’umanesimo medico: l’Ippocrate di Giorgio Valla

() Rocío Martínez Prieto (Castilla – La Mancha), Apuntes sobre la transmisión latina de un escrito pseudo-hipocrático: la Capsula eburnea

() Marina Diaz Marcos (Castilla – La Mancha), Las referencias a Hipócrates en la traducción latina de Gerardo de Cremona del De simplicium medicamentorum facultatibus de Galeno

() Lutz Alexander Graumann (Gießen), The father of clubfoot treatment challenged: The Hippocratic clubfoot revisited. New medical readings of Art. 62 (L. IV 264,2 – 268,1)

Comitato scientifico:

Giuseppe Cambiano (Accademia Nazionale dei Lincei) – Nicolas Laubry (Ecole française de Rome) – Daniela Manetti (Università di Firenze e Istituto Papirologico «G. Vitelli») – Lorenzo Perilli (Università di Roma «Tor Vergata») – Amneris Roselli (Università di Napoli “L’Orientale”)

 

Referente per il Comitato scientifico:

Lorenzo Perilli

 

Il Colloquio è organizzato da:

Centro Studi «Forme del Sapere nel Mondo Antico»
Università di Roma “Tor Vergata”

in collaborazione con

Accademia Nazionale dei Lincei
Ecole française de Rome
Università di Firenze
Università di Napoli «L’Orientale»